fbpx
CooperativaArcade_calendario_bn
iscriviti

Geoffrey D. Maitland, fisioterapista australiano e cofondatore dell’IFOMT, sviluppò questo concetto di trattamento negli anni ’50. L’avvento del Concetto Maitland rappresenta uno degli sviluppi più importanti della Terapia Manuale. Il Concetto Maitland fa riferimento ad un “concetto” e non ad una “tecnica”: l’accento è posto non tanto sulle tecniche ma su una filosofia di pensiero e su un processo decisionale che comprendono un esame e una valutazione analitica su cui si basano le decisioni di trattamento. Oggi la Terapia Manuale non si concentra più esclusivamente sulle componenti articolari ma comprende anche la valutazione e il trattamento della funzioni, della sensibilità meccanica e della mobilità del sistema nervoso e delle funzioni muscolari. Le conoscenze attuali sulla fisiologia del dolore si integrano nel processo decisionale terapeutico ed è così possibile pianificare un regime di trattamento su misura per ogni individuo. Il fisioterapista ha la possibilità di migliorare e allargare la pratica clinica.

Crediti ECM: 50 per il 2020 e 50 per il 2021

 Date del Corso

14-18 maggio 2020
6-10 luglio 2020
25-29 novembre 2020
4-8 febbraio 2021

 Il Corso è rivolto a

Fisioterapisti, medici chirurghi

Orario

Tutte le giornate di corso
dalle ore 9.00 alle ore 18.30

Quota di Partecipazione

€ 2.892,00 IVA esente.

 

Pagamento

€ 867.60 all’atto dell’iscrizione
€ 675
entro l’inizio della seconda settimana
€ 675
entro l’inizio della terza settimana
€ 675
entro l’inizio della quarta settimana

Docenti

CooperativaArcade_LisaMantovani

Lisa Mantovani

curriculum
Programma e Contenuti

Acquisire conoscenze sull’applicazione di un modello di pensiero basato sul ragionamento clinico all’interno del modello bio-psico-sociale secondo le direttive del WHO-ICF 2001 per l’analisi, interpretazione e trattamento dei disturbi neuro-muscoloscheletrici. Migliorare le capacità relazionali per la comprensione e gestione delle problematiche del paziente e per l’educazione all’automanagement.

Prima settimana

– Introduzione ai dettagli del concetto
– Punti di repere sulla colonna vertebrale
– Introduzione all’esame soggettivo (C/O)
– Esame soggettivo (C/O) della colonna lombare (Lx), aspetti teorici e clinici importanti, riconoscimento dei pattern
– Movimenti accessori della lombare (Lx), gradi di movimento
– Principi dell’esame fisico (P/E), annotazione dei dati clinici
Principi del P/E del distretto Lx
– Ispezione, dimostrazione funzionale, movimenti attivi, esame neurologico
– Aspetti teorici e clinici dell’esame neurodinamico
– Esame neurodinamico; SLR, PNF, Slump, PKB
Palpazione, Mov. passivi accessori intervertebrali (PAIVM`s)
– Diagramma di movimento
– Principi e aspetti teorici dell’autotrattamento nel concetto Maitland
– C/O e P/E dell’anca
– P/E anca, diagramma di movimento, autotrattamento dell’anca, principi di progressione di trattamento (Rx)
– C/O della colonna cervicale (Cx)
– P/E Cx, esame neurodinamico ULNT1, palpazione e movimenti accessori
– Introduzione al ragionamento clinico
– Dimostrazione di un esame soggettivo e fisico (trattamento al paziente da parte del docente), compreso la rivalutazione

Seconda settimana
– Revisione del concetto, ragionamento clinico
– C/O del complesso della spalla
– P/E del complesso della spalla, ispezione, dimostrazione funzionale, movimenti attivi
– P/E del complesso della spalla, movimenti passivi, diagramma di movimento, “Quadrante” e “Locking” della spalla
– Movimenti accessori gleno-omerale, acromion-omerale, acromioclaveare, scapolo-toracica, 1a costa
– Progressione di Rx alla spalla, autotrattamento della spalla
– Differenziazioni della cervicale alta e movimenti antero-posteriori della Cx
– Movimenti passivi fisiologici intervertebrali (PPIVM`s) Lx
– Rotazione lombare, Trazione lombare
– PPIVM`s cervicali (Cx8 Cx2-Cx7 e Cx7-Tx4); Rx Lateroflessione e rotazione Cx; Autotrattamento cervicale
– C/O gabbia Toracica (Tx)
– P/E Tx, ispezione dimostrazione funzionale, movimenti attivi, esame neurologico e Neurodinamico, palpazione e movimenti accessori, autotrattamento Tx
– Esame e trattamento ai pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente (dal 3° al 5° giorno)
– Completare i formulari di ragionamento clinico

Terza settimana
– C/O articolazione sacro-iliaca (ASI)
– P/E ASI
– Introduzione ai meccanismi del dolore
– Rx ASI
– Revisioni Spalla, Quadrante, movimenti accessori
– C/O ginocchio e P/E ginocchio
– Rx ginocchio
– C/O e P/E Piede
– Rx Piede
– Dimostrazione di un esame e trattamento al paziente da parte del docente del corso
– Esame e trattamento ai pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente (dal 2° al 5° giorno)
– Completare il formulario di ragionamento clinico

Quarta Settimana
– C/O, P/E e Rx gomito
– Il ruolo del concetto Maitland nella medicina e nella riabilitazione
– Lavoro pratico sulle varie differenziazioni
– C/O articolazione temporomandibolare (ATM)
– P/E e Rx ATM _ Revisioni colonna vertebrale
– Revisioni della Cx e PPIVM`s Occ-Cx2
– C/O e P/E gomito
– Rx gomito
– C/O e P/E mano
– Rx mano
– Dimostrazione di un esame e trattamento al paziente da parte del docente del corso
– Esame e trattamento ai pazienti da parte dei partecipanti con supervisione del docente (dal 2° al 5° giorno)
– Completare il formulario di ragionamento clinico Valutazione degli apprendimenti

Specifiche Corso

OBIETTIVI AREA FORMATIVA: Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica. Malattie rare (18)

RESPONSABILE SCIENTIFICO: Lisa Mantovani

NOTE TECNICHE: