CooperativaArcade_calendario_bn

ISCRIVITI

NOVITA’
IL CORSO PREVEDE ANCHE UNA PARTE DI BENDAGGIO PER ARTO INFERIORE E SUPERIORE

Il metodo LEDUC agisce efficacemente sul riassorbimento dei  liquidi d’interposizione.
Si differenzia dal più conosciuto linfodrenaggio di Vodder per la durata di esecuzione: più breve a pari risultato.
Stimola ed aiuta il drenaggio linfatico nelle stasi venoso linfatiche, edemi, congestioni, ne risulta un miglioramento delle condizioni circolatorie ed un alleggerimento del cuore. Il linfodrenaggio è un massaggio finalizzato alla stimolazione dei flussi linfatici e del sistema circolatorio sanguigno.
Il miglioramento del sistema linfatico migliora l’apporto energetico delle cellule del corpo e l’evacuazione delle tossine di rifiuto. Il linfodrenaggio agisce anche come rimedio contro la cellulite ed è utilissimo a supporto dei trattamenti dimagranti.

Crediti ECM: 43.5

 Date del Corso

13-16 ottobre 2022

 Il Corso è rivolto a

Fisioterapisti, laureandi in Fisioterapia, Massofisioterapisti equivalenti e Infermieri

Orario


dalle ore 9.00 alle ore 18.00 circa

Quota di Partecipazione

€ 890  (IVA esente) comprensivo del materiale per il bendaggio

N.B. chi partecipa ad entrami i corsi di Linfodrenaggio (LEDUC e VODDER) può usufruire di uno sconto sulla quota totale:  1350  invece di € 1520 

Pagamento

UNICA SOLUZIONE

Docenti

CooperativaArcade_Cirielli

Cinzia Cirielli

curriculum
Programma e Contenuti

Obiettivi specifici

La pratica del drenaggio linfatico manuale (DLM), metodo Leduc, consiste in manipolazioni classificate secondo due modalità principali. Una comprende le manovre di richiamo che mantengono l’attività contrattile dei vasi collettori, mentre l’altra è rappresentata dalle manovre di riassorbimento che facilitano i meccanismi di riassorbimento degli elementi costitutivi dell’edema. Il DLM di mantenimento così come il DLM terapeutico sono descritti per le varie parti del corpo. Il trattamento con DLM riguarda gli edemi sia primari che secondari.

Programma e contenuti

Introduzione al corso: l’importanza di un’arte manuale come il Linfodrenaggio nel XXI° sec.

Elementi generali di Anatomia del corpo umano in riferimento al DLM

Anatomia macro-microscopica della circolazione venosa e linfatica

Principi di fisiologia del sistema veno-linfatico

Microcircolo ed omeostasi dell’ unità microvasculo-tissutale

Fisiopatologia dell’edema e quadri principali di patologia generale: la flogosi, la trombosi, le ulcere, le infezioni, le ustioni, etc.

Storia del DLM ,elementi base e regole generali di lavoro : ritmo, frequenza, direzioni, rapporto mano-pelle, etc.

Manualità principali (manovre basilari ) del DLM secondo la tecnica di scuola francese-belga.

Indicazioni ,controindicazioni e principali effetti collaterali del DLM

Sequenza base di trattamento dell’arto inferiore con DLM scuola francese

Trattamento dei Linfedemi secondari dell’arto inferiore con l’utilizzo delle vie alternative

Il linfedema ed il flebedema degli arti: dalla diagnosi alla terapia: anamnesi, esame obiettivo, stadiazione, esami strumentali, programma fisioterapico riabilitativo integrato dell’edema

Il DLM nel trattamento della “cellulite” : sequenza secondo la scuola francese.

Flebolinfedemi e cute: gestione delle principali problematiche cutanee nei flebolinfedemi

Elastocompressione: calze e bracciali elastici, quali, quando e come utilizzarli nella prevenzione e nella terapia

dei flebolinfedemi

Flebo-Linfedema dell’arto superiore: inquadramento, diagnosi differenziale, programma terapeutico

Sequenza di trattamento dell’arto superiore con DLM scuola francese

“Grosso braccio postmastectomia”: inquadramento clinico e approccio terapeutico-riabilitativo

Studio delle vie linfatiche alternative e collaterali nel trattamento del linfedema dell’arto superiore postmastectomia

Complicanze dei Flebo-linfedemi e loro trattamento

Norme di igiene flebo-linfatica nei linfedemi degli arti.

PARTE SUL BENDAGGIO

Cenni anatomia e fisiologia del sistema linfatico e venoso

Patologie correlate all’edema.

La scelta dei materiali e delle tecniche appropriate.

Indicazioni e controindicazioni.

Distribuzione e verifica tecnica del materiale in dotazione.

Dimostrazione pratica del bendaggio: arto inferiore

Pratica: tra corsisti

Conclusioni e verifiche finali

Conclusioni e verifiche finali

Specifiche Corso

RESPONSABILE SCIENTIFICO: Cinzia Cirielli

CONTENUTI TECNICO-PROFESSIONALI: (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica. Malattie rare (18)

NOTE TECNICHE:

Il corso prevede lezioni teoriche e prove pratiche tra i partecipanti, per cui viene consigliato un abbigliamento comodo (ad es. tuta da ginnastica, costume da bagno 2 pezzi per le donne o biancheria intima comoda) ed un telo personale per i lettini