CooperativaArcade_calendario_bn

ISCRIVITI

iscriviti

Il corso intende fornire le conoscenze di base per l’analisi e la pianificazione di un programma riabilitativo basato sull’uso dell’esercizio terapeutico, cercando di declinare in maniera specifica le proposte di esercizio in base a quelle che sono le più comuni condizioni patologiche a livello muscoloscheletrico

Obiettivo del corso è quello di fornire al partecipante le competenze di base per programmare un coerente programma riabilitativo fondato sull’esercizio terapeutico da poter applicare in ambito clinico ai più comuni disturbi muscoloscheletrici.

Parte del corso sarà dedicata a comprendere quali possano essere i benefici dell’esercizio terapeutico in ambito clinico e a come valutare le capacità condizionali generali dei vari pazienti, mediante uno screening delle componenti di fitness generale del paziente e di fattori legati alla persona stessa e al suo stile di vita (Bandiere gialle). La seconda parte sarà poi incentrata sulla comprensione delle conoscenze di base che sottendono la pianificazione di un programma di esercizio terapeutico, per permettere al fisioterapista di arrivare a programmare l’esercizio in maniera consona alle necessità e alle capacità del paziente, secondo una adeguata progressione dei carichi.

Crediti ECM: 22.60

 Date del Corso

25-26 giugno 2022

 Il Corso è rivolto a

Fisioterapisti, medici chirurghi

Orario

Tutte le giornate di corso
dalle ore 9.00 alle ore 17.00

Quota di Partecipazione

€ 430,00 IVA esente.

Pagamento

unica soluzione all’atto dell’iscrizione

Docenti

CooperativaArcade_WalterRolf

Walter Rolf

curriculum
Programma e Contenuti

GIORNO 1

9.00 – 11.00 BENEFICI DELL’ESERCIZIO TERAPEUTICO, VALUTAZIONE DELLA CONDIZIONE GENERICA DEL PAZIENTE TRAMITE VARI TEST FISIOLOGICI E FISICI

-SCREENING DELLE COMPONENTI INERENTI ALLO STATO GENERICO DI FITNESS

SCREENING DELLA CAPACITA FISICA; -FLESSIBILITÁ -CARDIORESPIRATORIO -COORDINAZIONE, BALANCE E REATTIVITÁ -RESISTENZA, FORZA, POTENZA

SCREENING DEI FATTORI INERENTI ALLA PERSONA E LA SUA VITA; -STRESS -DORMIRE -VITA SOCIALE -SALUTE -IDEE PROPRIE E CREDENZE

11.15 – 13.00 IMPOSTAZIONE DELL’ESERCIZIO TERAPEUTICO, COME ARRIVARE AD UN CARICO ADEGUATO PER VARIE PROBLEMATICHE DELL’ARTO INFERIORE, COME IMPOSTARE IL PUNTO DI PARTENZA CON PAZIENTI IN CONDIZIONE PRECARIA, SPORTIVI RECREATIVI E PER SPORTIVI D’ELITE. COME STABILIRE L’OBBIETTIVO TERAPEUTICO DA RAGGIUNGERE.

14.00-18.00 OSTEOARTROSI PRIMARIA E SECONDARIA DI GINOCCHIO E ANCA.. CLASSIFICAZIONI ED IMPOSTAZIONI TERAPEUTICHE, QUALE SONO LE DIFFICOLTÁ DA GESTIRE? PROGRESSIONE ED OBBIETTIVI DEL TRATTAMENTO.

-LESIONE LIGAMENTO COLLATERALE; MANAGEMENT DA STADIO ACUTO AL RITORNO ALL’ATTIVITÁ FISICA RICHIESTA; TEST, PIANIFICAZIONE DEGLI OBBIETTIVI ED IMPOSTAZIONE

-LE LESIONI MUSCOLARE (ISCHIOCRURALI, ADDUTTORI, GASTROCNEMIO E SOLEO) DELL’ARTO INFERIORE, DA STADIO ACUTO AL RITORNO ALL’ATTIVITÁ RICHIESTA, TEST, PIANIFICAZIONE ED IMPOSTAZIONE

GIORNO 2

9.00 – 13.00 LE PROBLEMATICHE TENDINEI NELL’ESERCIZIO TERAPEUTICO RIGUARDANTE LA TENDINOPATIA E LE LESIONI DEL TENDINE ACHILLEA, IL PASSAGGIO MIOTENDINEO E MUSCOLARE

CASO CLINICO, ESAME, PIANIFICAZIONE DELL’ATTIVITA E OBBIETTIVI TERAPEUTICI, STEP TERAPEUTICI E PROGNOSI

14.00-17.00 IL BATTITO CARDIACO COME PARAMETRO FISIOLOGICO DELLA CONDIZIONE FISICA E COME IMPOSTARE UN PIANO TERAPEUTICO USANDO IL BATTITO CARDIACO COME PARAMETRO

10.45 – 12.00 COME IMPOSTARE LA PROGRESSIONE DI UN ALLENAMENTO IN FASE RIABILITATIVA, PER UN PRINCIPIANTE, PER UN LIVELLO INTERMEDIO, PER UN LIVELLO AVANZATO E PER UNO SPORTIVO D’ELITE

12.00 – 13.00 RISPOSTE INDIVIDUALI ALL’ESERCIZIO TERAPEUTICO, PREMESSE POSITIVE PER RESULTATI POSITIVI

14.00 – 16.00 CASO CLINICO, ESAME, PIANIFICAZIONE DELL’ATTIVITA E OBIETTIVI TERAPEUTICI, STEP TERAPEUTICI E PROGNOSI

16.00 – 18.00 DOMANDE E DISCUSSIONI FINALI

Specifiche Corso

OBIETTIVI AREA FORMATIVA: Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica. Malattie rare (18)

RESPONSABILE SCIENTIFICO: Andrea Benvenuti

NOTE TECNICHE: